Passa ai contenuti principali

Post

Lettori fissi / segui il blog!

In primo piano

Recensione: Figlie del mare di Mary Lynn Bracht (Ediz. Longanesi, 2018).

Corea, 1943. Hana è una pescatrice di perle, una professione che si trasmette da madre a figlia, donne fiere e indipendenti. È cresciuta sotto il dominio giapponese, non conosce altro. Ed è felice quando nasce una sorellina, Emiko, perché con lei potrà condividere le acque del mare che bagnano l’isola di Jeju, la loro casa. Ma i suoi sogni si infrangono il giorno in cui, per salvare Emiko da un destino atroce, viene catturata e deportata in Manciuria. Lì, lontana dalla famiglia e da tutto ciò che conosceva, verrà imprigionata in una casa chiusa gestita dall’esercito giapponese. Ma una figlia del mare non può arrendersi senza lottare, e Hana sa che dovrà fare ricorso a tutte le sue forze per riconquistare la libertà e tornare a casa. Corea del Sud, 2011. Emiko ha trascorso gli ultimi sessant’anni della sua vita cercando di dimenticare il sacrificio di sua sorella, ma non potrà mai trovare la pace continuando a fuggire dal passato. I suoi figli e il suo Paese vivono ormai una vita sere…

Ultimi post

Recensione: All'inizio del settimo giorno di Luc Lang (Ediz. Fazi, 2018).

Recensione: A proposito di Elsie di Joanna Cannon (Ediz. Corbaccio, 2018).

Giveaway della Libreria di Tessa 2018!

Recensione: Bella mia di Donatella Di Pietrantonio (Ediz. Elliot 2014/ Ediz. Einaudi 2018).

Recensione: Fai piano quando torni di Silvia Truzzi (Ediz. Longanesi, 2018).

Recensione: All'ombra di Julius di Elizabeth Jane Howard (Ediz. Fazi, 9 aprile 2018).

Delusioni libresche: due romanzi che non sono riuscita a terminare.

Recensione: Il signor diavolo di Pupi Avati (Ediz. Guanda, 2018)

Recensione: Storia della mia ansia di Daria BIgnardi (Mondadori, 2018).

Le assaggiatrici di Rosella Postorino (Ediz. Feltrinelli, 2018).