Passa ai contenuti principali

Post

Lettori fissi / segui il blog!

In primo piano

Recensione: Dodici ricordi e un segreto di Enrica Tesio (Ediz. Bompiani, 2017).

"Vuoi essere l'addetta al ricordo, bambina mia?" Attilio, il nonno che è stato per lei un padre, fa ad Aura questa richiesta sconcertante: non assistere alla malattia che divorerà la mia mente, ricordami nel pieno della vita. Aura è una ragazza speciale, ha il nistagmo - disturbo che fa muovere le pupille incessantemente e che le è valso il soprannome di Signorina Occhipazzi - e davvero il suo sguardo è sempre rivolto a qualcosa di diverso da quello che vedono gli altri, come alla ricerca di un dettaglio che eternamente le sfugge. Ma proprio per questo Aura è coraggiosa, sa stare sola, sa che gli uomini spesso guardano solo la superficie delle cose: così accetta la sfida e parte per un paese lontano. Quando però, al suo ritorno, scopre che Attilio è stato di parola e si è recluso in una casa di riposo, Aura capisce di non voler rispettare il patto e comincia a cercare il nonno ovunque: nei messaggi che lui ha seminato dietro di sé come sassolini bianchi nel bosco, nella …

Ultimi post

Recensione: Il nostro tempo nel mondo di Abby Fabiaschi (Ediz. Nord, 2018).

Chiacchiere librose: di voti, stroncature e recensioni piene di stelle!

Recensione: Come cade la luce di Catherine Dunne (Ediz. Guanda, 2018).

Recensione: Oscuri segreti. Le cronache di Sebastian Bergman di Michael Hjorth & Hans Rosenfeldt (Rdiz. Einaudi, 2011).

Delusioni libresche. Due romanzi che non sono riuscita a terminare.

Recensione: Fiori sopra l'inferno di Ilaria Tuti (Ediz. Longanesi, 2017).

Un dio in rovina di Kate Atkinson (Ediz. Nord, 2016).

L'ultima sera di Hattie Hoffman di Mindi Mejia (Ediz. Einaudi, 2017).

Non fa niente di Margherita Oggero (Ediz. Einaudi, 2017).

Chiacchiere Librose: la mia classifica dei romanzi più belli letti nel 2017.